AVVISO N. 240 - ATTRIBUZIONE CREDITO SCOLASTICO

Com. 240

                                                                                                

  Ai Docenti delle classi V

All’ Albo dell’Istituto

Sito web

 

OGGETTO: Richiamo Normativa ESAME DI STATO relativamente all'attribuzioe del credito scolastico.

 

Si richiama l’attenzione dei Docenti componenti dei Consigli delle classi quinte, sull’attribuzione del credito scolastico così come normata dal Decreto Legislativo 13 aprile 2017, n. 62 richiamato  dall’art. 8 dell’Ordinanza Ministeriale 205 del 11/03/2019 ”Istruzioni e modalità organizzative e operative per lo svolgimento dell'esame di Stato conclusivo dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado nelle scuole statali e paritarie - anno scolastico 2018/2019.

Articolo 8

Credito scolastico

1. Ai sensi dell' art. 15 del d.lgs. 62 del 2017, in sede di scrutinio finale il consiglio di classe attribuisce il punteggio per il credito maturato nel secondo biennio e nell'ultimo anno fino a un massimo di quaranta punti,di cui dodici per il terzo anno, tredici per il quarto anno e quindici per il quinto anno. Premesso che la valutazione sul comportamento concorre alla determinazione del credito scolastico, il consiglio di classe, in sede di scrutinio finale, procede all' attribuzione del credito scolastico a ogni candidato interno, sulla base della tabella di cui all'Allegato A del d.lgs. 62del 2017. In considerazione dell'incidenza che hanno le votazioni assegnate per le singole discipline sul punteggio da attribuire quale credito scolastico e, di conseguenza, sul voto finale, i docenti, ai fini dell'attribuzione dei voti, sia in corso d'anno sia nello scrutinio finale,utilizzano l'intera scala decimale di valutazione.

5. Gli eventuali percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento, previsti dal d.lgs. 15 aprile 2005, n. 77, e così ridenominati dall'art. 1, co. 784, della legge 30 dicembre 2018, n. 145 concorrono alla valutazione delle discipline alle quali tali percorsi afferiscono e a quella del comportamento, e contribuiscono alla definizione del credito scolastico.

8. I docenti di religione cattolica partecipano a pieno titolo alle deliberazioni del consiglio di classe concernenti l'attribuzione, nell'ambito della fascia, del credito scolastico agli studenti che si avvalgono di tale insegnamento.

9. Il consiglio di classe tiene conto, altresì, degli elementi conoscitivi preventivamente forniti da eventuali docenti esperti e/o tutor, di cui si avvale la scuola per le attività di ampliamento e potenziamento dell' offerta formativa.

In considerazione del maggior peso dato dal nuovo esame di Stato al percorso dello studente nell’attribuzione del credito scolastico, si invitano i Consigli di Classe a prestare la massima attenzione nell’attribuzione dello stesso  agli alunni.

Napoli, 06/06/2019

Il Dirigente Scolastico                   

ing. Natale Bruzzaniti                   
(firma autografa omessa ai sensi dell'art. 3, c.2 D. Lgs. 39/93